Le preposizioni semplici : (parte prima) – Lezione 10

Le preposizioni semplici si mettono davanti a un nome, aggettivo, pronome, avverbi o verbo all’infinito.
 DI – A – DA – IN – CON – SU – PER – TRA – FRA

USO DELLE PREPOSIZIONI SEMPLICI

DI
Per specificare l’appartenenza: Il quaderno di Gianluca.
Per indicare una parte: Molti di bambini.
Per fare un paragone: Vittorio è più alto di Anselmo.
Per indicare permanenza o movimento: Dormo di là; passiamo di qui; vado di qua.
Per indicare l’origine o provenienza: Sono di Milano.
Per indicare un argomento: Il libro di geografia; parlare di calcio.
Per specificare un materia: Un tavolo di legno.
Per indicare un modo di compiere un’azione: Arrivare di corsa.
Per determinare una causa: Saltare di allegria
Per indicare abbondanza: Una cesta piena di mele.
Per indicare privazione: Questo ragazzo manca di iniziativa.
Per specificare qualità: Un uomo di bassa statura. .
Per riferirsi al tempo: Di mattina piove sempre.
Per riferirsi all’età: Un signore di quarant’anni.
Per indicare la colpa: Lo accuseranno di furto.
Per indicare il valore o il prezzo: Una casa di 300.000 euro.
Per indicare quantità o misura: Un edificio di venti piani.
Con i verbi all’infinito: Ha già finito di mangiare; ha ragione di essere arrabbiato.
A
Per indicare a chi si dirige un’azione: Porto le chiavi a mia madre.
Per indicare permanenza in un luogo: Abito a Torino; rimango a casa.
Per indicare movimento verso un luogo: Vado a Roma.
Per riferirsi al tempo: Finisco di lavorare a mezzogiorno.
Per riferirsi all’età: È morto a cinquant’anni.
Per riferirsi al modo di compiere un’azione: Studia tutto a memoria.
Per specificare la causa: Sono arrivato tardi a causa del traffico.
Per indicare i vantaggi di qualcosa: Lo sport aiuta a sudare.
Per specificare una qualità: Una macchina a benzina.
Per indicare un prezzo: Si vende a 300 euro; vive a cento metri.
Per specificare una condanna: È stato condannato a trent’anni.
Con i verbi all’infinito: Viene a riposare; comincia a mangiare.
DA
Per indicare la provenienza: Vengo da Firenze.
Per indicare la destinazione quando è una persona: Vado da Michele.
Per indicare la permanenza in un luogo: Rimango da Luigi fino a settembre.
Per indicare una causa: È morto dalla paura.
Per indicare una divisione: Le case sono separate da un recinto.
Per indicare l’origine di qualcosa: L’italiano deriva dal latino.
Per riferirsi al tempo: Lavoro qui da dieci anni.
Per indicare lo scopo di qualcosa: Sala da pranzo.
Per specificare il prezzo di qualcosa: Una casa da 500.000 euro.
Per indicare chi fa un’azione: Un articolo scritto da Roberto.
Per indicare l’inizio di un’azione: Da lunedì comincio una dieta.
Con i verbi all’infinito: Un dolce da mangiare la mattina.
IN
Per indicare la permanenza in un luogo: Abito in una casa piccola.
Per indicare una destinazione: Vado in Francia.
Per riferirsi ad un tempo determinato: Partirò in febbraio.
Per indicare uno stato d’animo: Sono in ansia.
Per indicare il modo di vestire: Mi ha salutato in pigiama.
Per indicare il modo di cucinare: Un risotto in bianco.
Per indicare una limitazione: Un ragazzo bravo in matematica.
Per indicare un mezzo di trasporto: Va a scuola in bicicletta.
Per specificare la materia di qualcosa: Una scultura in marmo.
ESERCIZI
Atenzione: se fai più di 9 errori complessivi non hai assimilato bene la lezione.
 
1 – Completa le frasi con le preposizioni semplici di, a, da e in.
1 – Lui vive …………. Italia?
2 – Prendo un bicchiere …………. acqua fredda.
3 – Monica rimane …………. Spagna ancora un mese.
4 – Frequenta il primo anno …………. Architettura.
5 – Finiamo …………. lavorare tardi.
6 – Noi restiamo dieci giorni …………. Umbria.
7 – Stella vive …………. sola.
8 – Lui abita …………. Roma.
9 – Tornate presto …………. Milano?
10 – La camera è comoda e piena …………. luce.
11 – Ugo è …………. Germania per studiare il tedesco.
12 – Viviamo …………. città ma abbiamo anche una casa …………. campagna.
13 – Qual è il giorno …………. chiusura?
14 – L’appartamento è …………. Paola.
15 – La sala …………. pranzo è piccola.
16 – Prima …………. dormire ascoltiamo la radio.
17 – Questa è la casa …………. Marco.
18 – Lui sta bene …………. Giappone?
19 – La camera …………. letto è comoda e luminosa.
20 – Lei va …………. lezione …………. piedi.
21 – Quella signora è la padrona …………. casa.
22 – Oggi loro restano …………. casa.
23 – Tu lavori …………. banca?
24 – Prendo un bicchiere …………. latte freddo.
25 – Noi giochiamo …………. tennis.
26 – Loro abitano lontano …………. Roma.
27 – …………. quanto tempo studi l’italiano?
28 – Cominciate …………. lavorare domani?

error

¿Te gusta esta web? Por favor, ayudame a compartirla en la red social que mas usas!