Modo condizionale e i suoi tempi

Modo condizionale e i suoi tempi

 

Il condizionale serve per indicare un evento che può accadere solo a condizione che non se ne verifichi prima un altro:

Ti divertiresti, se venissi con noi.

Usato da solo, il condizionale può anche esprimere:

  • un dubbio (Che cosa dovrei fare?)
  • un desiderio (Vorrei mangiare qualcosa)
  • un’opinione personale (Mi sembrerebbe giusto avvertirlo)
  • una richiesta cortese (Mi passeresti quel giornale?)

Una supposizione o una notizia di cui chi parla non vuole assumere la responsabilità:

(Il principale indiziato sarebbe un noto industriale)

Il condizionale ha due tempi: uno semplice denominato condizionale presente, e uno composto denominato condizionale passato.

 

 

 

Continua a imparare Modo condizionale e i suoi tempi facendo clic sui link qui sotto:

 

Condizionale presente

Condizionale passato

Share This